• Location: Milano
  • Email: info@simonenera.it

Blog

Le donne e la paura delle gambe grosse

La paura delle gambe grosse nelle donne porta spesso come risposta chilometri macinati ai tapis roulant o sullo step, intere puntate di serie tv o film visti direttamente sulla cyclette (o sulla RECLINE), con l’idea di eliminare grasso e cellulite.

Donne all’ascolto, lasciate che vi sveli un segreto: quello che state facendo è sbagliato…

Sappiate che ore sul tapis roulant o allenamenti aerobici troppo lunghi possono portare al risultato opposto: riposta endocrina e rilascio di cortisolo (il più grande nemico del dimagrimento).

CORTISOLO ALTO = METABOLISMO LENTO – RITENZIONE IDRICA – CATABOLISMO MUSCOLARE

Tante donne evitano i pesi e gli esercizi di tonificazione per la paura delle gambe grosse.

Ci siamo di nuovo: sbagliato.

Gli esercizi di tonificazione non generano muscoli grossi, ma anzi generano tonicità e dimagrimento, quest’ultimo è possibile grazie all’aumento del metabolismo di base, dovuto al tono muscolare creato.

MATEBOLISMO BASALE ALTO = + CALORIE BRUCIATE A RIPOSO = DIMAGRIMENTO

Se i pantaloni “stringono” sulle cosce, è solo una fase di transizione che bisogna sopportare psicologicamente per poi avere la tonicità desiderata.

Paura delle gambe grosse: attenzione a tutte le componenti in gioco

Definizione che avverrà anche con una alimentazione corretta e equilibrata. Dunque all’inizio si potrà notare una leggera ipertrofia muscolare, ma ricordiamoci che è una fase momentanea, perché non appena si sarà formata la massa magra, sarà proprio quella, piano piano a smaltire l’adipe in eccesso.

Sento spesso le donne lamentarsi di non volere le gambe grosse.

Ma attenzione: solo nel caso in cui il soggetto sia geneticamente predisposto (che è la minoranza della popolazione femminile), si può fare poco o niente.

Inquesti casi limitare al minimo il lavoro su questi distretti, favorendo altri muscoli quali, ad esempio, femorali e glutei, in modo da dare un “look” più femminile.

Fisiologia di base: una donna per una questione ormonale, a parità di BMI (Body Mass Index) con l’uomo, ha il 10-12% in più di massa grassa, localizzata sui fianchi, arti inferiori e seno.

Questo significa che, dal punto di vista metabolico e per una questione gravitazionale, il grasso presente nella parte inferiore farà più fatica a circolare rispetto a quello nella parte alta.

Per avere delle gambe snelle e toniche le cose da fare sicuramente sono due:

EDUCAZIONE ALIMENTARE e ALLENAMENTO

che enfatizzi le curve femminili.

Per la prima parte è sempre meglio rivolgersi al professionista (nutrizionista o dietologo) in modo da dare la giusta importanza ai macro (CARBO – PROTEINE – GRASSI), vitamine e sali (fondamentali avere un giusto apporto di Sodio e Potasso).

Per la seconda parte, a grandi linee, si lavorerà con alta frequenza sui glutei (stacchi, back squat) poche reps, alto carico, poi un medio volume sul medio gluteo.

Per tutti i dettagli sull’allenamento, io sono a disposizione: clicca qui per la pagina contatti!

Lasciami un Messaggio
Invia con WhatsApp